Alexandre Colin (1798-1875) Acquerello Quentin Durward, Periodo del Restauro

Di DESARNAUD
980
XIX secolo
Restaurazione francese, Carlo X
CONSEGNA
Da: 75015, Paris, Francia

Cambia il tuo indirizzo per ottenere una stima accurata dei costi di spedizione.

    Fai un'offerta su questo articolo!

    Puoi offrire un prezzo più basso se sembra troppo alto. Il nostro Antiquario potrà quindi valutarlo e restituirti.

    Contatta il nostro antiquario!

    Non esitare ad inviare un messaggio al nostro Antiquario, sarà lieto di fornirti tutti i dettagli su questo oggetto.

    Oggetto in vendita presso

    Guarda la galleria
    Questa descrizione è stata tradotta. Clicca qui per vedere l'originale


    ALESSANDRO COLIN (1798-1875)

    Acquerello romantico raffigurante una scena del romanzo di Walter Scott (1771-1832) "Quentin Durward" pubblicato nel 1823.
    Acquerello monogramma in basso a sinistra.
    Nella sua cornice originale in legno tinto palissandro.

    PERIODO DI RESTAURO.

    Sul retro, vecchia etichetta che cita il tema dell'opera, la sua provenienza (M. Colin Boulevard Berthier a Parigi, probabilmente membro della famiglia dell'artista). Questo acquerello fu esposto al Museo Victor Hugo di Parigi nel 1927 per la mostra "La Jeunesse des Romantiques", n. 298.

    Dimensioni:
    Solo acquerello: Altezza 13,5 cm x Lunghezza 10,5 cm.
    Telaio: Altezza 32,3 cm x Lunghezza 25,3 cm.

    Alexandre Marie Colin (Parigi 1798-1875) è un pittore e litografo francese.
    Colin proveniva da una famiglia borghese con ascendenza artistica: il nonno materno era uno dei due fratelli Challe, o Simone, scultore, o Michelangelo, disegnatore del gabinetto del re, entrambi premiati a Roma. I Colin dissero anche di essere imparentati con Greuze e con il ritrattista Drouais.
    Amico intimo dei famosi pittori Eugène Delacroix, Théodore Géricault e Richard Parkes Bonington, appartiene alla Scuola Romantica. Dipinse quadri storici e soggetti ispirati a William Shakespeare, Byron e Victor Hugo. Alexandre-Marie Colin è anche conosciuto come ritrattista.
    Alexandre-Marie Colin entrò nello studio della pittrice Anne-Louis Girodet all'École des Beaux-arts di Parigi il 19 febbraio 1814, dove studiò fino al 1817.
    Dal 1815, Eugène Delacroix, che sarebbe diventato suo amico, vi frequentò lo studio di Pierre-Narcisse Guérin. Colin esordì al Salon del 1819 con un ritratto di donna, e vi espose 29 opere fino al 1868; ottenne una medaglia nel 1824, 1831 e 1840.
    Nel 1821 si recò in Normandia con il pittore Bonington, suo amico e compagno di studi. Nel 1825, Bonington e Colin trascorsero alcuni mesi a Londra. Vi trovano un intero gruppo di artisti, in particolare Eugène Isabey, Copley Fielding e Delacroix. Sulla via del ritorno a Parigi, si fermano a Saint-Omer, dove incontrano il pittore Hippolyte-Joseph Cuvelier (1803-1879).
    Colin espose tre tele alla Royal Academy di Londra nel 1829. Vi prese parte nuovamente dal 1849 al 1853, così come alla British Institution nel 1830, 1849 e 1851.
    Come Delacroix e altri artisti del suo tempo, contribuì a due importanti mostre a favore dei greci alla Galerie Lebrun nel 1826, presentandovi tre opere: Le Giaour, ispirato a Byron, Épisode de la guerre contemporaine en Greece e L' bambino greco.
    Dal 1834 al 1838, l'amico Charles Rivet (1800-1872), nominato prefetto di Nîmes, gli affida la direzione della scuola di disegno della città. Chiamò suo fratello, Paul-Hubert Colin, scultore, a capo della scuola di scultura e disegno ornamentale che aveva appena creato. Paul-Hubert scolpisce la statua sdraiata che adorna la tomba di Marie Juhel moglie di Alexandre e lei stessa pittrice morta a Nîmes nel 1838 e riposa nel cimitero di Saint Baudile. Alexandre tornò a Parigi nel 1839.
    Nominato nel 1849 come disegnare maestro della École Polytechnique, ha prodotto nel 1863-1865 per i ritratti Scuola medaglione di Jacques-Élie Lamblardie, Gaspard Monge, Lazare Carnot, Claude-Antoine Prieur-Duvernois, Antoine-François Fourcroy, Joseph-Louis Lagrange e Claude Louis Berthollet, così come Napoleone I e Napoleone III.
    Le Bénézit (1949) indica i nomi dei tanti attori del suo tempo che rappresenterà a figura intera, nei costumi dei loro ruoli: Armand, Baptiste anziano, Cartigny, Dabadie, Damas, Desmousseaux, Firmin, Fontenay, Frénoy, Grandville , Lafon, Lemonnier, Menier, Michelot, Monrose, Nourit, Nourrit, Pitrot, Potier, Raffile, Talma, Thérigny, Vernet, Mmmes Bourgoin, Branchu, reggiseni, Brocard, Carmouche, Clara, Demerson, Desbrosses, Duchesnois, Dupuis, Dussert, Eléonore, Grassari, Lemonnier, Leverd, Levesque, Mante, Paradol, Pauline, Louise Pierson, Prad'her, Tousez ... la maggior parte di loro dimenticati.
    Nel 1851, fu incaricato della decorazione della chiesa di Saint-Roch a Parigi nel 1 ° arrondissement. Ha prodotto due dipinti lì, Il funerale di San Nicola e San Nicola che placa la tempesta.
    L'artista cessato di partecipare alle saloni annuali nel 1870. Erede di diverse generazioni di artisti, morì nel 1875, lasciando dietro di sé una stirpe che ha offerto alla storia dell'arte un gran numero di pittori, designer e artisti. 'Architetti. Tre delle sue figlie erano artisti: Héloïse sposò il pittore Auguste Leloir, Anaïs sua figlia minore sposò l'architetto Gabriel Toudouze e Laure con il pittore Gustave Noël. La generazione successiva ha anche dato diversi artisti all'albero genealogico.
    Molte delle opere di Colin sono conservate nei musei: Musei di Belle Arti a Strasburgo, Nîmes, Béziers, Digione, Nancy... 4 dipinti al Louvre, 11 ritratti alla Reggia di Versailles...

    Ref: REGHY233LV

    Stile Restaurazione francese, Carlo X (Acquerelli Stile Restaurazione francese, Carlo X)
    Epoca XIX secolo (Acquerelli Epoca XIX secolo)
    Artista Alexandre Colin (1798-1875)
    lunghezza (cm) 25,3 cm cadre compris
    Altezza (cm) 32,3 cm cadre compris
    Materiali Aquarelle
    Tempi di spedizione Pronto per la spedizione in 4-7 giorni lavorativi
    Localizzazione 75015, Paris, Francia

    Garanzia Antikeo per l'acquirente

    Il nostro impegni per acquistare in totale sicurezza

    Trustpilot & Antikeo

    Le opinioni dei nostri clienti:

    trustpilot score4.7 / 5


    Newsletter

    Resta informato sulle nostre ultime novità

    Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione sul sito, si accetta il loro utilizzo.