Mucche all'abbeveratoio, olio su tavola di Josef Wenglein (1845-1919)

XIX secolo
Altri stili
CONSEGNA
Da: 9000, Gent - 9000, Belgio

Cambia il tuo indirizzo per ottenere una stima accurata dei costi di spedizione.

    Oggetto in vendita presso

    Guarda la galleria
    Questa descrizione è stata tradotta. Clicca qui per vedere l'originale

    Questo dipinto di squisita bellezza raffigura una scena rurale in una bella giornata estiva. L'influenza della scuola di Barbizon è chiaramente visibile. Questa immagine di mucche che bevono da un fiume è un forte esempio del metodo coloristico che Joseph Wenglein apprese dal suo maestro Adolf Heinrich Lier. Il trattamento del colore e l'uso di luci e ombre contribuiscono all'atmosfera di una giornata di inizio estate e illustrano la convinzione di Joseph Wenglein che i paesaggi debbano essere naturali, concentrarsi sull'effetto complessivo piuttosto che sui dettagli ed essere ciò che oggi potremmo definire "ingannevolmente semplici".

    Dimensioni: 24 x 45 cm (con cornice: 40 x 61 cm)
    Firmato in basso a destra.

    Biografia: Josef Wenglein (1845-1919)

    Il pittore Josef Wenglein è considerato uno degli ultimi grandi paesaggisti della Scuola di Monaco del XIX secolo. Le sue opere si trovano in diversi musei e gallerie in Germania e Polonia (Bamberg, Berlino, Colonia, Dresda, Francoforte, Lipsia, Magonza, Monaco, Münster, Schwerin, Wiesbaden, Breslavia, Wuppertal, Würzburg).
    Wenglein è nato a Monaco nel 1845. Mentre studiava legge all'Università Ludwig-Maximilian di Monaco, Wenglein stava già seguendo la sua formazione artistica all'Accademia di Belle Arti.
    In seguito, Wenglein si dedicò completamente all'arte e, nel 1866, fu accettato come allievo nello studio del pittore di paesaggi Johann Gottfried Steffan. Il suo maestro più formativo, tuttavia, fu il pittore Adolf Heinrich Lier, di cui Wenglein frequentò la scuola di pittura per tre anni e a cui rese omaggio nel 1868 con il dipinto Adolf Lier alla Kalter (Neue Pinakothek, Monaco). In seguito, lo stesso Joseph Wenglein divenne professore all'Accademia di Belle Arti di Monaco.
    Lier era entrato in contatto con i pittori della Scuola di Barbizon in Francia e fece conoscere al suo allievo Wenglein anche la pittura plein air. Come il suo maestro, Josef Wenglein si ispirò ai motivi dell'ambiente circostante e dipinse la regione dell'Isar in diversi momenti del giorno e dell'anno. Il vasto paesaggio del Dachauer Moos, il castello di Nymphenburg ancora avvolto nella nebbia o I raccoglitori di calcare nel letto del fiume Isar presso Tölz sono solo alcuni esempi della sensibilità di Wenglein e del suo gusto per l'atmosfera di un luogo, che ha saputo riprodurre con colori atmosferici e contrasti efficaci.
    Josef Wenglein morì a Bad Tölz nel 1919. Tra i suoi allievi a Monaco c'era l'impressionista Otto Reiniger.

    Ref: R135IXRF93

    Stato Ottimo
    Stile Altri stili (Dipinti di Paesaggi Stile Altri stili)
    Epoca XIX secolo (Dipinti di Paesaggi Epoca XIX secolo)
    Paese di origine Germania
    Artista Josef Wenglein (1845 - 1919)
    lunghezza (cm) 61 (avec cadre)
    Altezza (cm) 40 (avec cadre)
    Profondità (cm) 5
    Peso (Kg) 3
    Materiali Huile sur panneau
    Tempi di spedizione Pronto per la spedizione in 2-3 giorni lavorativi
    Localizzazione 9000, Gent - 9000, Belgio
    Garanzia Antikeo per l'acquirente

    Il nostro impegni per acquistare in totale sicurezza

    Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione sul sito, si accetta il loro utilizzo.