Alexis DALIGE de FONTENAY - Paesaggio alpino

XIX secolo
Luigi Filippo
CONSEGNA
Da: 75009, Paris, Francia

Cambia il tuo indirizzo per ottenere una stima accurata dei costi di spedizione.

    Fai un'offerta su questo articolo!

    Puoi offrire un prezzo più basso se sembra troppo alto. Il nostro Antiquario potrà quindi valutarlo e restituirti.

    Contatta il nostro antiquario!

    Non esitare ad inviare un messaggio al nostro Antiquario, sarà lieto di fornirti tutti i dettagli su questo oggetto.

    Oggetto in vendita presso

    Guarda la galleria
    Questa descrizione è stata tradotta. Clicca qui per vedere l'originale

    Alexis DALIGE de FONTENAY
    Parigi, 1813 - Parigi, 1892

    Olio su tela
    47 x 38 cm (65 x 57 cm con la cornice)
    Firmato in basso a sinistra "A. de Fontenay
    Bellissima cornice del XIX secolo con canestrini e fiori
    Allievo di Louis Hersent e Louis-Etienne Watelet, Alexis Daligé de Fontenay fu un paesaggista romantico che amava i luoghi pittoreschi nello spirito dei litografi della France Pittoresque del barone Taylor. Fu anche presidente dell'Associazione dei pittori e scultori fondata dal barone Taylor.
    Daligé de Fontenay viaggiò molto, ma dipinse soprattutto in Normandia, Bretagna, Svizzera e nei Pirenei.
    Il nostro dipinto è certamente un paesaggio alpino. La natura è spettacolare con questa grande cascata e le alte montagne in lontananza; mentre piccole figure attraversano tranquillamente un ponte ai piedi del sito! Ricorda molto un altro dipinto di Fontenay, intitolato "Paesaggio di alta montagna con caccia all'orso", messo in vendita in Germania nel 2012. Sembra che si tratti della stessa cascata. Questo dipinto è datato 1852.
    Un altro dipinto molto vicino per soggetto, spirito e composizione è quello di François Diday intitolato "La cascade de Pissevache". Questo dipinto, anch'esso datato 1852, è conservato al Musée des Beaux-Arts di Ginevra.
    Le parole della nota scritta dal museo per quest'ultima opera potrebbero benissimo applicarsi al nostro dipinto! "Scegliendo come soggetto della sua opera la cascata vallesana di Salanfe, situata poco prima di Martigny e soprannominata allegramente "Pissevache", l'artista illustra in modo esemplare la nuova arte nazionale che Rodolphe Töpffer celebrò nel 1843 nei suoi Menus propos. La nuova scuola pittorica, guidata da Diday e dal suo allievo, ma anche rivale, Alexandre Calame, elevò il paesaggio alpino al rango di allegoria dell'"anima" elvetica, simbolo unificante dell'identità dei ventidue cantoni recentemente uniti. La figura del pastore che guida il suo gregge ai piedi delle acque impetuose, sereno nonostante la durezza della natura circostante, i cieli minacciosi e le cime scure che la dominano, evoca così un popolo svizzero che avanza fiducioso in mezzo a un'Europa soggetta a incessanti tempeste. Tutto questo è tipico della pittura di paesaggio romantica degli anni '50 del XIX secolo! Soprattutto il motivo del ponticello o del sentiero attraverso una natura spettacolare e grandiosa!

    Ref: 3FE9LO7GRG

    Paese di origine France
    Stile Luigi Filippo (Dipinti di Paesaggi Stile Luigi Filippo)
    Epoca XIX secolo (Dipinti di Paesaggi Epoca XIX secolo)
    Larghezza (cm) 47 cm (57 cm avec le cadre)
    Altezza (cm) 47 cm (65 cm avec le cadre)
    Materiali Huile sur toile
    Tempi di spedizione Pronto per la spedizione in 15-30 giorni lavorativi
    Localizzazione 75009, Paris, Francia

    Garanzia Antikeo per l'acquirente

    Il nostro impegni per acquistare in totale sicurezza

    Trustpilot & Antikeo

    Le opinioni dei nostri clienti:

    trustpilot score4.7 / 5


    Newsletter

    Resta informato sulle nostre ultime novità

    Questo sito utilizza i cookie. Continuando la navigazione sul sito, si accetta il loro utilizzo.